Elettrostimolazione per tendinite: anche per curarla

elettrostimolazione per tendiniteI tendini hanno il compito di legare i muscoli alle ossa e sono, quindi, in grado di trasformare in movimento la forza che scaturisce dalla contrazione. Parliamo di strutture fibrose piuttosto importanti e che col passare del tempo possono subire un processo infiammatorio, detto appunto tendinite.
Come sicura la tendinite?
Quali prodotti possono fare al caso tuo?
Quali sono le cause di questo dolore?
Nei prossimi paragrafi risponderemo a tutte queste domande.

Come curare la tendinite con l’elettrostimolazione?

Si può curare con l’elettrostimolazione attraverso il trattamento della ionoforesi.
Cos’è la ionoforesi?
La ionoforesi è quel trattamento terapeutico che permette di somministrare un medicinale in profondità per mezzo di una corrente continua.
È doloroso sottoporsi ad un trattamento di ionoforesi?
Assolutamente no, anzi si esegue per evitare problemi e sofferenze sia a livello gastrico che a livello epatico. Inoltre questo metodo garantisce un maggior assorbimento del principio attivo del farmaco (si aumenta l’assorbimento del 100%). Quindi risulta un trattamento migliore di tanti altri e sicuramente più efficace.

Il vantaggio è quello di poter eseguire la ionoforesi anche a casa, ma attenzione, prima di poter comodamente utilizzare nel proprio domicilio l’elettrostimolatore è necessario consultarsi con il proprio medico che ti indicherà il giusto uso e tutte le altre informazioni del caso.
Quali elettrostimolatori consigliare per la cura della tendinite?
Ci sono molti prodotti piuttosto affidabili, il nostro consiglio è di puntare su uno dei tre in basso. Modelli che avrai anche modo di scoprire “più in profondità” (cliccando sui tre link in basso verrai reindirizzato nell’apposita pagina del dispositivo dove potrai leggere la dettagliata recensione).

Miglior elettrostimolatore per tendinite

Nessun prodotto trovato.

Nessun prodotto trovato.

Globus | Duo Tens, Elettrostimolatore a 2 Canali, 20 Programmi per i Trattamento dei più Comuni Sintomi Dolorosi
  • FUNZIONALITA': Le tecnologie utilizzate sono le più avanzate e consentono un uso agevole e sicuro dello stimolatore in ogni situazione terapeutica. Utile per il trattamento del dolore, per favorire la guarigione dei tessuti e per il trattamento delle disfunzioni neuromuscolari. Consente un recupero efficace e rapido degli atleti infortunati e riduce la possibilità di nuovi infortuni. Completa la dotazione una gamma di trattamenti per la cura del corpo con finalità prettamente estetiche.
  • ELETTROTERAPIA: L'elettrostimolazione muscolare è una tecnica che, mediante l'utilizzo di impulsi elettrici che agiscono sui punti motori dei muscoli (motoneuroni), provoca una contrazione muscolare del tutto simile a quella volontaria.
  • ELETTRODI: Il corretto posizionamento degli elettrodi e la scelta adeguata della loro misura sono aspetti di fondamentale importanza per l’efficacia dell’elettrostimolazione. Per tutti i programmi che determinano una contrazione muscolare importante è fondamentale posizionare l’elettrodo sopra il punto motore del muscolo, che è il punto più sensibile alla stimolazione.

Come alleviare il dolore provocato dalla tendinite?

Con l’elettrostimolazione è possible occuparsi anche solo del dolore provocato dalla tendinite.
E come?
Grazie agli elettrostimolatori Tens che stimolano le fibre nervose riuscendo così ad alleviare il disturbo per ciò che riguarda la sua parte “dolorosa”. Il fatto che il dolori cessi non significa essere guariti.
Tra gli elettrostimolatori che trattano la terapia Tens consigliamo i seguenti:

Miglior elettrostimolatore per terapia Tens

Offerta
Globus | Elite SII, Elettrostimolatore a 2 Canali, 100 Programmi Per Qualsiasi Esigenza Di Trattamento, Fitness, Forma Fisica, Bellezza, Salute e Benessere
  • ELETTROTERAPIA: L'elettrostimolazione è una tecnica che, mediante l'utilizzo di impulsi elettrici che agiscono sui punti motori dei muscoli (motoneuroni), provoca una contrazione muscolare del tutto simile a quella volontaria.
  • ELETTRODI: Il corretto posizionamento degli elettrodi e la scelta adeguata della loro misura sono aspetti di fondamentale importanza per l’efficacia dell’elettrostimolazione. Per tutti i programmi che determinano una contrazione muscolare importante è fondamentale posizionare l’elettrodo sopra il punto motore del muscolo, che è il punto più sensibile alla stimolazione.
  • PREVENZIONE: set di programmi pensati per rinforzare le principali articolazioni e aiutarvi a prevenire infortuni e traumi.
Offerta
Compex Fit 5.0 Elettrostimolatore, Blu
  • Design creativo
  • Progettati per rendere il prodotto durevole nel tempo
  • Prodotti di ottima qualità
Compex SP 6.0 Elettrostimolatore, Nero con Banda Rossa
  • Design creativo
  • Progettati per rendere il prodotto durevole nel tempo
  • Prodotti di ottima qualità

Quali sono le cause della tendinite?

Questo disturbo fisico insorge a seguito di numerosi microtraumi. Solitamente la causa più comune riguarda un sovrallenamento o un cambio di allenamento da parte dell’atleta. Ma la tendinite non riguarda solo chi già allenato. Pure i sedentari sono a rischio perché se da una vita normalissima si passa ad una vita piena di allenamenti o di sforzi fisici, saranno soggetti alla tendinopatia.
Qual è il sintomo principale?
Il dolore localizzato proprio dove si trova la sede anatomica del tendine. Un dolore che comparirà o scomparirà in base allo sforzo che coinvolge il tendine. E se il tendine è debole può anche essere soggetto ad una lesione.
Adesso però nello specifico vedremo le cause più frequenti che portano alla tendinopatia:

  • Sovrallenamento: quando si esagera con l’intensità e la frequenza degli allenamenti.
  • Inadeguato riscaldamento: ricorda sempre che il riscaldamento in qualsiasi attività fisica è fondamentale.
  • Ripresa tempestiva degli allenamenti dopo un infortunio.
  • Corsa su terreni inadeguati: quindi su quelle superfici scivolose, sconnesse o soffici.
  • Posture non corrette.
  • Mancanza di equilibrio tra la resistenza tendinea e la forza muscolare: ciò soprattutto in chi assume gli steroidi anabolizzanti.
  • Abbigliamento non adeguato.
  • Esercizi eseguiti in maniera non corretta.
  • Iniezioni di corticosteroidi.

ELETTROSTIMOLATORI PROFESSIONALIScopri di più