Elettrostimolatore addominali: è davvero efficace?

elettrostimolatore addominaliVorresti avere un addome piatto da sfoggiare magari in spiaggia?
Allora è il momento di fare attività fisica e di procurarsi un buon elettrostimolatore addominali.che permetta di mantenere la tonicità dei muscoli quando non puoi allenarli. Ciò è possibile grazie agli impulsi elettrici a bassa frequenza che riescono ad emanare questi dispositivi.
Attenzione: da solo l’elettrostimolatore non è in grado di scolpire gli addominali.
Perché?
Ne scopriremo subito i motivi nel prossimo paragrafo.

 

 

Elettrostimolatore addominali: funziona? Sì, ma devi anche allenarti!

Perché un elettrostimolatore non è in grado, da solo, di scolpire gli addominali? 
Perché agisce per “contrazione involontaria” e non per “contrazione volontaria”.
Qual è la differenza?
La contrazione volontaria si attiva quando eseguiamo un comune esercizio, ad esempio sollevare i pesi in palestra o magari fare dei piegamenti sulle braccia. Lo sforzo che facciamo consente di stimolare più fibre e ciò ci permette di avere una crescita muscolare. Con la contrazione involontaria manca l’esercizio e di conseguenza non si possono attivare le fibre necessarie per avere una crescita muscolare.
E allora a che serve l’elettrostimolatore per addominali?
Serve a mantenere il tuo addome piatto o scolpito (nota bene: abbiamo scritto “mantenere” e non “rendere”) quando magari sei costretto a stare a casa. Serve se vuoi integrarne l’uso nel tuo programma di allenamento, ma non può essere utilizzato e non deve, in maniera categorica, sostituire l’attività fisica.
Se usi una fascia addominale mentre guardi la tv non stai scolpendo l’addome, stai solo aiutando il tuo corpo a mantenere la tonicità. Niente di più. Una pancia senza tartaruga resta senza tartaruga. Non sarà l’elettrostimolatore a trasformarla.
Se non ha intenzione di faticare con un adeguato allenamento, se hai intenzione di continuare a mangiare in modo del tutto non salutare, siamo i primi a dirti di lasciar perdere l’acquisto degli elettrostimolatori. Sarebbero solo soldi sprecati.
Questa per noi è una premessa più che fondamentale perché non amiamo le “prese in giro” che da tanti anni vediamo in tv.

 

Cintura elettrostimolatore per addominali: la “tipologia” più diffusa!

Un elettrostimolatore addominali specifico proprio per questa parte del nostro corpo si presenta sotto forma di cintura o fascia. Semplice da indossare. Sono dotate, inoltre, di chiusura a velcro che le rende ideali per circonferenze diverse. E tra i migliori modelli consigliamo Beurer em 35.
Hanno molto riscontro anche i nuovi elettrostimolatori a farfalla, come quelli della nota azienda XPower, anche se in questo caso non si tratta di cinture.

 

Elettrostimolatore per addominali: quanto costa?

L’elettrostimolatore per addominali in riferimento ai modelli a fascia o a farfalla ha un costo più alla portata. Se invece si opta per quei dispositivi che dispongono di più programmi )anche per il dolore e la riabilitazione) allora in linea generale bisogna spendere un po’ di più. Se però il tuo interesse è limitato solo ed esclusivamente all’addome, consigliamo di optare solo per le classiche cinture.

E infine abbiamo selezionato per te i 3 migliori elettrostimolatori addominali in grado di offrire, a nostro personale giudizio, il miglior rapporto qualità prezzo. Scopri con un semplice click se le offerte che vedi in basso sono ancora attive.

 

Ultimo aggiornamento: 20 febbraio 2018 11:16