Come scegliere un elettrostimolatore: guida alla scelta definitiva

come scegliere un elettrostimolatoreSei indeciso e non sai bene come scegliere un elettrostimolatore?
Se sei un novizio per ciò che concerne il settore degli elettrostimolatori e giustamente hai tanti dubbi per la testa, questa è la pagina che fa davvero al caso tuo.
Perché?
Perché tratteremo in modo specifico come effettuare la scelta dell’elettrostimolatore ideale in base alle tue effettive esigenze.

 

 

 

Elettrostimolatore: quale scegliere?

Come riusciremo a renderti semplice la scelta dell’elettrostimolatore?
Con un semplice “botta e risposta”. Ad una domanda corrisponderà una risposta, da quest’ultima potrai valutare se la tipologia di elettrostimolatore, o una specifica caratteristica, si sposa perfettamente con le tue esigenze.

Vuoi usarlo per la tua preparazione fisica? Per migliorare le tue capacità??

In questo caso devi optare per un elettrostimolatore muscolare Ems che disponga di più programmi Sport. I trattamenti sono davvero tanti (forza esplosiva, resistenza, riscaldamento, recupero attivo, endurance e non solo) e bisogna  scegliere il modello giusto perché non tutti dispongono delle stesse applicazioni. Ad esempio tra gli stimolatori elettrici più completi per l’ambito sportivo segnaliamo il Compex Sport 8.0. Per gli sportivi meno esigenti può andar più che bene il Compex Sport 2.0.

Vuoi alleviare i dolori muscolari senza utilizzare farmaci?

L’elettrostimolatore Tens è ciò che fa per te. Grazie alla sua azione lenitiva riesce a ridurre il dolore fino ad eliminarlo completamente. Nessun farmaco, nessun effetto collaterale come nausea, vomito o diarrea (spesso provocati invece dai farmaci). Gli elettrostimolatori Tens sono in grado di eliminare disturbi tipici come cervicale, dolori mestruali, sciatalgia, lombalgia, epicondilite, lesione muscolare, tunnel carpale e tanti altri.
Tra i modelli più economici consigliamo I Tech Mio Care Tens. Meno economico invece è Globus Premium 400 ma più completo.

Vuoi rendere il tuo viso più lucente e giovanile?

In questo caso bisogna optare per degli elettrostimolatori per viso. La scelta si divide in due “tronconi”: ci sono dei prodotti utilizzabili anche per il viso e dei prodotti adatti solo ed esclusivamente per questa zona. Opta naturalmente solo per ciò che ti serve davvero, considerando che i secondi sono meno costosi perché dispongono di meno programmi che interessano altri trattamenti. E tra i migliori modelli noi consigliamo il Rio Lift Plus 60 Second Face Lift.

Il tuo obiettivo è eliminare la cellulite? Rendere il tuo corpo più armonioso?

Ti guardi allo specchio e alla vista della pelle a buccia d’arancia inorridisci?
La cellulite è la nemica di ogni donna. Tuttavia si può combattere facendo un po’ di attività fisica, con un’alimentazione sana e con l’elettrostimolatore per cellulite. Grazie agli impulsi elettrici vengono distrutti i cuscinetti adiposi e si dà così vita all’eliminazione della pelle a buccia d’arancia.
In commercio sono diversi gli stimolatori elettrici estetici che non trattano solo questo fastidioso inestetismo, ma che vengono utilizzati pure per tonificare i glutei, le gambe e altre parti del nostro corpo. Tra quelli più convincenti abbiamo apprezzato Tesmed Te 780 Plus e I Tech Mio Care Beauty.

Desideri un addome sempre perfetto?

In questo caso l’elettrostimolatore addominali è proprio ciò che fa per te. Oltre ad un classico modello si può anche optare per la cintura addominale che avvolge con una fascia il tuo girovita (tra le migliori consigliamo Beurer em 35).
Noi non vogliamo vendere “sogni irrealizzabili però”, per questo ti diciamo subito che l’elettrostimolatore non fa dimagrire e da solo non può aiutati a tonificare l’addome se non fai pure attività fisica e non mangi in modo salutare. La cintura addominale è perfetta per mantenere il tuo addome tonico, non per trasformare in modo miracoloso una pancia stile “panda” in una “tartaruga”.

Sei spesso vittima di infortuni?

Chi fa sport sa come gli infortuni siano una delle “controversie” a cui si può andare incontro. Un infortunio può essere più o meno grave, ma in ogni caso comporta un periodo di riabilitazione. L’elettrostimolatore Ems è in grado di aiutarti anche in questo grazie allo specifico programma Rehab (riabilitazione) che permette ad esempio il rinforzo dei muscoli post infortunio e il recupero atrofia sia per gli arti inferiori che superiori. Per maggiori info e consigli clicca su elettrostimolatore per riabilitazione.

Problemi di incontinenza?

L’elettrostimolazione perineale ti viene in soccorso grazie ad un nuovo trattamento che rinforza il pavimento pelvico. Potrai dire addio alle medicine e usare un metodo che non provoca alcun effetto collaterale. In commercio ci sono pure dei prodotti creati appositamente per trattare questo disturbo, come ad esempio I Tech Mio Peristim e Neen Pericalm N400.

Vuoi utilizzare l’elettrostimolazione per guarire da una patologia?

Allora la scelta su cui puntare è quella relativa agli elettrostimolatori medicali Mcr (microcorrenti). Queste correnti a bassissima intensità sono indolore e riescono non solo ad eliminare il dolore ma hanno anche uno scopo curativo. Prima di procedere all’uso bisogna ovviamente consultarsi con il proprio medico.

Vuoi essere libero di muoverti mentre usi l’elettrostimolatore?

Allora non possiamo che consigliarti l’elettrostimolatore wireless, l’unico dispositivo che non ha bisogno dei cavi per il collegamento degli elettrodi. Tra i modelli che non dispongono di cavi si può optare anche per tipologie particolari come gli elettrostimolatori a farfalla (piccoli e meno potenti).
Tra gli stimolatori elettrici wireless suggeriamo Compex Sp 6.0.